Etichetta: Glacial Movements | Anno: 2011 | Genere: Ambient, Drone

L’inverno è per me la stagione dell’ambient. Le giornate corte e il freddo fanno da cornice ideale ai maestosi landscape sonori che i maestri del genere sfornano in questo periodo.

E in questa atmosfera ideale che mi sono lasciato rapire da quest’ultimo lavoro di Loscil. L’artista Canadese è per me uno dei maestri di quell’ambient “classica”, fatta di droni evocativi e potenti in grado di ricreare paesaggi invernali. Foreste innevate. Laghi ghiacciati. Immense distese sferzate da venti polari. Quell’ambient maestosa ma al tempo stesso melodica e lieve diversa da quella spigolosa e tagliente di artisti come Ben Frost o Roly Porter e, in certi lavori, Tim Hecker.

Un ambient priva di glitch, caratterizzata da crescendo musicali e droni ampi ed ipnotici che, come un pennello di un pittore paesaggista, evocano vaste distese naturali. Maestosi scenari incontaminati dove la potenza della natura ancora domina e spaventa e la presenza umana è assente.

Il disco infatti è un concept commissionato dall’etichetta romana “Glacial Movements” il cui tema è proprio quello di una “glacial and isolationist ambient”. E Loscil in questo dimostra tutta la sua arte. L’enorme capacità di proiettare l’ascoltatore in questi scenari.

L’album si apre con la splendida Black Tusk e la sua maestosità spezzata solo da riverberi elettronici che danno l’idea di una landa spazzata da venti gelidi. Un pezzo potente ed in grado di catturare subito l’ascoltatore. Cosi come la successiva Fromme in cui lenti note di basso spezzano il lieve ruomore dello scorrere dell’acqua.

Un album intenso, ispirato come pochi ed estremamente lucido nel proiettate l’ascoltatore in luoghi lontani. Un ascolto ideale in queste gelide notti invernali. Lasciatevi prendere per mano da Loscil e portare la dove domina solo il nulla degli elementi. Non ne rimarrete delusi.

Voto al Disco

GiampaoloM

Ascolto Musica, vado a Concerti, Scatto foto. Vivo a Roma.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.