Etichetta: Stradischi | Anno: 2017 | Genere: Pop, Italo Disco

disco-san-diego-cover-ts1510561925Che begli gli anni 80. Che bello l’indie italiano degli anni 10. Una bella combinazione questo disco di San Diego. Devo dire che tutti questi synth e suoni da disco tamarra anni 80 all’inizio fanno storcere il naso, ma poi sei lì, ad alzare il volume e muovere la testa a tempo. Datemi una strobo che arrivo! Tutto si può dire tranne che il ragazzo non ci sappia fare con le melodie, le canzoni sono parecchio adesive, ti va di ascoltarle di nuovo ed ancora. Mi sono trovato ad ascoltare il disco più volte di seguito senza sofferenze di sorta, vista anche la durata non impegnativa, neanche 30 minuti.

Testi nella norma, decisamente meno allegri ed in sintonia con le melodie che l’accompagnano, anzi, dovrei dire che sovrastano i testi. La musica sembra coprire tutto ed essere lei al centro dell’attenzione. I ritornelli sono fatti per farti cantare, come è giusto che sia vista la combo musica / testo.

In definitiva una bella botta di dance music indie synth wave pop disco (vi sto prendendo in giro) . Chiude il disco un pezzo senza senso. Ma tutto il disco vive in bilico tra la genialità, la presa per il culo e il possibile dimenticatoio nel quale questi dischi rischiano di finire. Ma posso dire che questo Disco ha le sue carte da giocare.

Alcuni brani: vueling, acquagym, meme

Voto al Disco

GiampaoloM

Ascolto Musica, vado a Concerti, Scatto foto. Vivo a Roma.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.