Ben Frost Live @ Chiesa Metodista, Roma

 

Respirare, devo respirare, piano, piu piano. Rallentare i battiti del cuore, O God Protect Me, far rilassare i muscoli. Piano. Piano… Si perchè l’euforia è tanta. Tanta quanto quella di assistere ad uno spettacolo per certi versi unico. E si che mi entusiasmo con poco. Ma questo è stato DAVVERO un live potente.


Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, function 'hestia_excerpt_length' not found or invalid function name in /web/htdocs/www.macorig.it/home/musica/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

Tim Hecker – Ravedeath, 1972 (2011)

 

Ravedeath, 1972 è un disco denso, che rapisce l’ascoltatore attento, ma che è in grado di suggestionare anche l’ascoltatore distratto. Sicuramente va ascoltato a volumi adeguati e/o in cuffia per cogliere le mille sfumature e il lavoro certosino che è stato fatto per ogni brano.

Voto al Disco